DELIRIO AL PALARUGGI

Virtus Spes Vis – Basket Village 54-49

Parziali 16-13/25-27/38-33

Virtus Spes Vis: Fusella 21, Militerno 6, Fiaschetti 3, Benedetti 4, Savino 5, Nanni 15, Fabbri, Gnudi, Silvestre, Tartarini. Ne Sangiorgi. All. Zotti Vice Brusa

Clamorosa impresa della Zotti-band che apre il 2018 con un botto di quelli…illegali. A cadere al Palaruggi è il Basket Village, capolista del campionato che fino ad ora aveva perso una sola gara, di 1, con l’altra capolista Faenza. Il duro lavoro durante le feste ha pagato, permettendo agli imolesi di conquistare un altro scalpo prestigioso e di restare agganciati alle posizioni che contano. Imola fa subito capire di essere in serata (15-9), ma gli avversari non ci stanno e a cavallo dei primi 2 quarti rientrano e sorpassano, anche se i gialloneri restano a contatto all’intervallo lungo. Al rientro sale in cattedra la stellare difesa virtussina, che concede solo 6 punti agli ospiti e permette ai padroni di casa di approcciare avanti l’ultimo quarto. Vietato ai deboli di cuore, il parziale decisivo vede la Virtus mantenere con le unghie e coi denti il vantaggio, malgrado la situazione falli pesante di qualche giocatore e capitalizzando però al meglio i falli altrui. Le ultime bombe del Granarolo esplodono a salve, mentre chi esplode davvero è la panchina giallonera al suono della sirena. Viatico migliore non poteva esserci per preparare la prossima trasferta con Faenza, che ora guida solitario. Il pronostico è sicuramente dalla parte manfreda, ma la Zotti-band arriva al match in condizioni psicologiche ideali e pronta a dare battaglia.