La Virtus Imola è lieta di annunciare il terzo rinnovo di contratto in vista della stagione 2018/2019: l’ala tiratrice Alessandro Nucci segnerà ancora per la società di viale Carducci.

Secondo campionato in giallonero per il forte bolognese che ha accettato di fare ancora parte del progetto a lungo termine del ds Carlo Marchi e dello staff tecnico guidato da coach Davide Tassinari.

Dopo una stagione da 12,7 punti di media a partite in 30 presenze complessive, Nucci punterà ad aumentare il proprio apporto offensivo alla squadra ed a migliorare le prestazioni difensive. Al primo anno con la casacca della Virtus Imola, ha realizzato almeno 20 punti in 6 occasioni, risultando un terminale incandescente, una volta innescata la miccia: contro Bologna Basket (21 e 23), Fidenza all’esordio (22), San Marino (20 e 26) e 26 nell’interminabile sfida di Cavriago contro Arena Montecchio in gara-2 quarti di finale playoff (con due overtime).

 

Alessandro Nucci, una firma sul rinnovo di contratto che rende felici tutti, società, tifosi e tu?

“Sì, una firma che non ho avuto un attimo di esitazione a fare, dato che non c’è alcun motivo che mi abbia fatto pensare di andarmene; io son felice e spero che i tifosi e la società siano dello stesso avviso!”

La tua stagione 2017/2018 va ricordata per alcuni exploit decisivi. Poi una leggera flessione ed un finale importante. Cosa ti tieni stretto?

“Penso che la mia stagione sia stata abbastanza continua dal punto di vista personale. Ho avuto una flessione dovuta ad un paio di mesi complicati per situazioni “homemade”. Quest’anno farò in modo di non avere nemmeno quella leggera flessione per dare il 100% a compagni e società”

Con la coppia di playmaker e la coppia di lunghi vai ad allargare il gruppo dei confermati:

“Sì, son contentissimo che gran parte del nucleo sia stata già riconfermata dato che son tutti ragazzi super e con cui ho condiviso sorrisi e buon umore per tutto l’anno”.

Quali obiettivi personali e collettivi puoi fissare per la stagione 2017/2018?

“Per la stagione che arriva dobbiamo pensare a lavorare e cercare di migliorare il risultato dell’anno scorso. Trovando ancora più amalgama e con un paio d’innesti far crescere ancora il livello di squadra e dare ancora più filo da torcere alle nostre avversarie”

 

I tifosi non ti hanno mai abbandonato durante il campionato facendoti sempre sentire importante:

“Imola vera è solo giallonera! È un ambiente che puoi comprendere solo vivendolo da dentro! I tifosi sono stati super, non ci hanno mai abbandonato e ci hanno sempre sostenuto con la loro voce e la loro fede per la Virtus. Spero che anche l’anno prossimo si presentino numerosi a palazzo perché noi li aspettiamo e dato che non bisogna mai accontentarsi spero che aumenti ancora il livello dei decibel al PalaRuggi”.